Cooperativa Sociale Le mille e una notte
Se questa è la tua prima visita ti consigliamo di leggere la FAQ cliccando il link nella casella benvenuti. Prima di potere inserire un messaggio devi registrarti. Clicca il link per procedere con la registrazione. Per vedere le varie discussioni, seleziona uno dei forum che trovi qui di seguito.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Palazzo Baronale Febbraio 2013
Mar Gen 29, 2013 1:59 pm Da Giovanni

» Spettacoli per adulti e bambini 20 gennaio 2013
Lun Gen 14, 2013 2:27 pm Da Giovanni

» Imbutino e l’Orso Bernoccolo
Mer Nov 09, 2011 11:08 am Da Giovanni

» Ritmo & Clown
Mer Nov 09, 2011 11:06 am Da Giovanni

» La fame di Arlecchino e altri lazzi
Mer Nov 09, 2011 11:04 am Da Giovanni

» Logo Coop per i 15 anni
Ven Set 30, 2011 10:39 am Da Giovanni

» Richiesta materiale - 15 anni di coop
Gio Set 29, 2011 8:58 am Da Giovanni

» TEATRO VASCELLO - proposta
Gio Mag 12, 2011 8:59 am Da Giovanni

»  Laboratorio teatrale ecologico per corpi e plastica.
Ven Mag 06, 2011 2:17 pm Da Giovanni

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Calendario Calendario

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Mobilitazione degli operatori sociali il 27 aprile ROMA: Scalinata del Campidoglio, ore 10.30

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mobilitazione degli operatori sociali il 27 aprile ROMA: Scalinata del Campidoglio, ore 10.30

Messaggio  Admin il Ven Apr 22, 2011 8:39 am

LA COOPERAZIONE SOCIALE DI AGCI LAZIO SOLIDARIETA’

aderisce alla

Mobilitazione degli operatori sociali il 27 aprile ROMA: Scalinata del Campidoglio, ore 10.30
Organizzano "Il Welfare non è un lusso" e "Roma Social Pride" (Napoli, Roma, Genova). Ha aderito anche la campagna I diritti alzano la voce
Il comitato campano Il welfare non è un lusso e il Roma Social Pride - impegnati da mesi in azioni pubbliche in favore del welfare e di condizioni di lavoro dignitose per le organizzazioni di terzo settore - organizzano, il 27 aprile prossimo, una mobilitazione nazionale che avrà luogo a Napoli, a Roma, ma anche a Genova, dove una rete di operatori ha deciso anch'essa di agire per le stesse finalità.
Alla mobilitazione ha aderito anche la campagna I diritti alzano la voce.
MOBILITAZIONE NAZIONALE 27 APRILE 2011
Napoli, Roma, Genova
Il Welfare non è un lusso!

La crisi economica mette in ginocchio i cittadini,
le istituzioni, gli enti locali e lo Stato battono in ritirata,
lasciando completamente sole le persone e le famiglie,
con l'incredibile riduzione delle risorse dei fondi nazionali per le politiche sociali.
Una riduzione di quasi l'80%!
Siamo al collasso.
Saranno le persone più a rischio di emarginazione a pagare tali sciagurate scelte politiche.
Per garantire la qualità dei servizi, la dignità degli operatori sociali e i diritti di cittadinanza!
PARTECIPIAMO IN MASSA ALLA MOBILITAZIONE!

ROMA: Scalinata del Campidoglio, ore 10.30
NAPOLI: P.zza Dante, ore 9.30 Genova: P.zza De Ferrari




PIATTAFORMA DI MOBILITAZIONE

Proprio nel momento in cui i cittadini dovrebbero poter contare sulle Istituzioni per superare le gravi difficoltà provocate dalla crisi economica, lo Stato batte in ritirata, lascia completamente sole le persone e le famiglie, con l’incredibile riduzione delle risorse dei fondi nazionali per le politiche sociali: i finanziamenti passano dai 2 miliardi 527 milioni a poco più di 545 milioni previsti per il 2011.
Una riduzione di quasi l’80%
Siamo al collasso. Saranno le persone più a rischio di emarginazione a pagare questa sciagurate scelte politiche.
La spesa sociale pro-capite, che finanzia interventi di assistenza e sostegno sociale, va dai circa 33 euro della Campania ai 344 della Valle d’Aosta e continua ad essere molto più bassa nel Sud, nonostante da otto anni il mezzogiorno cresca meno del Centro-Nord. con una povertà diffusa che coinvolge quasi il 23% delle famiglie.
Bisogna tornare ad investire sulle Politiche Sociali per raggiungere obbiettivi di coesione e di inclusione sociale, di sicurezza, di salute, di promozione della legalità e della qualità della vita dei cittadini.
Non vogliamo che il Welfare si trasformi in pura carità o assistenzialismo.
Vogliamo un modello di Welfare che risponda ai bisogni concreti delle persone e tuteli i diritti di cittadinanza come diritti costituzionali, in un rigoroso federalismo solidale.
Le politiche sociali non possono essere marginali: vogliamo un Welfare come volano dello sviluppo, che non può essere più costruito su pratiche di delega degli interventi e dei servizi sociali al Terzo Settore, a costi ridotti. Un Welfare che si basi invece sull’integrazione dell’intervento fra il sistema pubblico e le organizzazioni no profit e le Cooperative Sociali, nel rispetto reciproco dei diversi ruoli, nel riconoscimento della dignità del lavoro sociali.
Le Organizzazioni promotrici della mobilitazione chiedono al Governo:
Di rinunciare ai tagli della spesa sociale, con ripristino delle risorse economiche del Fondo Nazionale delle Politiche Sociali e del Fondo per la Non Autosufficienza
Di definire i Livelli Essenziali di Assistenza
Di introdurre misure di contrasto alla Povertà
Per garantire la qualità dei servizi, la dignità degli operatori sociali e i diritti di cittadinanza
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 02.10.10
Età : 44

http://www.lemilleeunanotte.coop

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mobilitazione degli operatori sociali il 27 aprile ROMA: Scalinata del Campidoglio, ore 10.30

Messaggio  Admin il Gio Apr 28, 2011 10:06 am

ROMA. “Ti chiedo di esistere”, “Tagli: nuovi strumenti di welfare”, “A.A.A. operatori sociali offresi”, “Roma, capitale dei buffi ai fornitori di servizi”. E poi 6 birilli in bilico alti più o meno 2 metri con su scritto “Giovani, disabili, immigrati, anziani, bambini e rom”. Sono questi gli slogan e le immagini che hanno caratterizzato la manifestazione nazionale “Il welfare non è un lusso”, promossa nella capitale dal Roma Social Pride.
Ovvero il Coordinamento cittadino di associazioni e cooperative cui hanno aderito anche la Fish, l’Avi di Roma, la Rete dei municipi di centrosinistra riuniti nella sigla di Roma Social Club e anche Cgil, Cobas, e le principali forze di opposizione della città e della regione. Dal Pd alla Federazione della sinistra, da Sel all’Italia dei Valori, nessuno ha fatto mancare il suo contributo al dibattito.
In contemporanea anche a Genova -dove le cifre parlano di 1.500 partecipanti- e a Napoli, dove oltre 2 mila persone hanno manifestato lo stesso disagio e disappunto – la manifestazione di Roma ha visto una scalinata del Campidoglio piena di persone, amministratori locali cittadini e regionali, operatori sociali, cooperative sociali, cittadini e utenti.
“Roma, Napoli, Genova: che il welfare non sia un lusso -ha dichiarato Carlo De Angelis, portavoce del Roma Social Pride– lo si crede ormai in tutta Italia. Subiamo tutti tagli nazionali che colpiscono in primis il territorio e le sue persone: l’associazionismo locale, l’organizzazione e la qualità dei servizi, la rete del lavoro di welfare. Roma poi ci ha messo del suo, attivando nuove politiche di organizzazione del welfare: tutto torna centralizzato e appaltato a macrostrutture. Sparisce il territorio, la persona, il servizio come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. L’esempio è il bilancio di previsione 2011 che stanzia 187 milioni per le politiche sociali, con una spesa annua a persona di 53 euro rispetto ai 270 milioni del 2009 per un corrispettivo a persona di 77. Se questa tendenza venisse confermata è la vittoria della logica del risparmio”.
Intorno alle 12 una delegazione è stata ricevuta dall’assessore al Bilancio del comune di Roma Lamanda. “Ci dice che il bilancio 2011 -fa presente Carlo De Angelis– non subirà tagli rispetto a quello del 2010″. L’assessore sostiene di non aver toccato niente e si dichiara disponibile al confronto: “Vedremo, noi di certo non torniamo indietro, i servizi sociali sono il motore dello sviluppo”.

Grande rammarico per il fatto che della nostra cooperativa sono intervenute unicamente 7 persone (6 dell'ufficio e 1 operatore).
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 02.10.10
Età : 44

http://www.lemilleeunanotte.coop

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum